Atlante delle emozioni umane

Chi credeva il contrario si arrenda: nemmeno quelle “di base” (gioia, paura, rabbia, tristezza, sorpresa, disgusto) sono universali. Lo racconta con garbo l’adorabile “Atlante delle emozioni umane” di Tiffany Watt Smith, giro del mondo in 156 sfumature di sentimento, diverse a seconda dei popoli che le provano. I nostri corpi si sono evoluti tutti nello […]

Viaggio al termine della notte

Di fronte a certe opere, a certi artisti, non si può che rimanere a bocca aperta, sbigottiti, silenziosi. È quello che mi è successo dopo aver letto “Viaggio al termine della notte” di Louis Ferdinand Céline. Con fatica, dunque, scrivo una recensione, poiché esprimersi a riguardo è difficile. Solo la possibilità di dare un giudizio […]

Fiabesca Colmar

Capoluogo dell’Aut-Rhin, centro industriale e commerciale, la località alsaziana di Colmar è nel cuore di una zona vinicola molto rinomata. Museo a cielo aperto di vecchi edifici, ricche facciate, musei straordinari, con il corso tranquillo della Lauch che s’insinua negli angoli più romantici, diede i natali allo scultore Frédéric-Auguste Bartholdi, autore della Statua della Libertà […]

Romantico Levante

Ci sono luoghi dei quali si ritiene di conoscere tutto (o quasi), panorami irripetibili che si hanno sempre davanti agli occhi e che proprio per quest’abitudine sembrano perdere il proprio splendore. Portofino, Camogli, San Fruttuoso…nelle cartoline della bella Italia figurano da quando è stata inventata la fotografia. Ma poi succede che le cifre del turismo […]

Leggere è benessere

All’inizio è come entrare in una nebbiolina: si vedono solo i contorni del paesaggio. Bisogna orientarsi, mettere a fuoco. Poi, lentamente, tutto diventa nitido. E man mano che appaiono case, persone, alberi, animali, cose, si sperimenta un benessere che si protrae nel tempo. No, non stiamo sognando. E neanche viaggiando. Stiamo leggendo un romanzo. Sì, perché […]

(Sor)ridere

Momenti di leggerezza, di allegria. Viverli è importante. Per l’umanista francese François Rabelais, sorridere libera la gioiosa verità sul mondo, prigioniero della falsità e della paura, che generano a loro volta la pesantezza del vivere e la violenza, quindi pure la sofferenza. Secondo Sigmund Freud invece, è un atto liberatorio, visto come canale di sfogo delle […]