Milano da mangiare

Nel capoluogo meneghino sono sempre più numerosi gli indirizzi dove mangiare e svagarsi al meglio. Amo la mia città natale e vorrei dedicarle una mini guida aggiornatissima sui posti che più mi affascinano e incantano nonostante siano accerchiati dal grigiore e dal traffico cittadini.

vanillaColazione. Chi mi segue anche su Instagram (@chiccadoc) ha ben compreso che è il momento che più amo nella giornata. Atmosfere modern-vintage, alzatine trasparenti piene di cupcake, teiere e nastri colorati: è Vanilla Bakery (via San Siro 2) lo sweet corner che preferisco per fare colazione, dove i protagonisti assoluti sono i cupcakes, realizzati in ben 15 gusti che variano di settimana in settimana, resi speciali da originali e creative fioraiodecorazioni e accompagnati da ottimi caffè e thè aromatizzati. Atmosfera radical chic con colori caldi, sale piccole, tanti fiori e pareti délabré nell’elegante ma accogliente Fioraio Bianchi Caffè (via Montebello 7), per un caffè con l’amica del cuore, piatti di qualità e fiori in vendita freschissimi. Design Liberty, fatto di arredi in legno dalle tonalità calde, alti scaffali in cui sono esposte bottiglie di pregiato vino italiano, pubblicazioni e opere realizzate mag cafeda artisti indipendenti, al Mag Café (Ripa di Porta Ticinese 43) ci si immerge in un ambiente culturalmente stimolante e creativo, da Belle Époque.  Gustose fette di torta fatte in casa al mattino fino all’aperitivo inoltrato della sera. Ogni mese sono organizzate mostre di artisti, fotografi e pittori emergenti, ma anche presentazioni di libri. E d’estate si sta fuori a godersi il romantico panorama che offrono i Navigli magari in compagnia di musica dal vivo.

Pranzo e cena. Ai classici e rinomati Bice (via Borgospesso 12) e Da Giacomo (via Sottocorno 6), preferisco i food bar, piccole location dedicate a diverse specialità al mercatogastronomiche. Tre quelli creati dagli chef Beniamino Nespor ed Eugenio Roncoroni: Al Mercato – Noodle Bar (viale Bligny 3) che serve solo pasta all’orientale; Al Mercato – Burger Bar (via Sant’Eufemia 16) dove si mangiano hamburger; il più recente Al Mercato – Tacos Bar (via Casale 5) che propone cibo messicano. Per del buon pesce scelgo e consiglio il Fishbar de fishbarMilan (via Montebello 7), atmosfera calda e clima informale. Un piccolo e prezioso bistrot, che all’ambiente allegro e colorato unisce il conforto di una cucina tradizionale ma rivisitata in chiave moderna, con crudi e incursioni in terre straniere, tra thai fish soup e black miso, fish&chips, fishburgher, plateau royale e vino biologico. Perfetto per una serata tra amici e chiacchiere.

E segnatevi: da Aimo e Nadia (via Montecuccoli 6) per gli spaghetti al cipollotto, Al Pont de Ferr (Ripa di Porta Ticinese 55) quando avete voglia di carne, allo Zen (via Maddalena 1) per il sushi o da Yoshi (via Parini 7) per la versione rivisitata con condimenti italiani. E ancora pizza classica al Dry (via Solferino 33) e da Berton (viale della Liberazione 33) per quella napoletana. Buon appetito!

Lascia un commento