Generazione touch screen

Avete mai cronometrato quanto tempo passa vostro figlio a sfiorare, picchiettare o toccare un tablet? Probabilmente no. Anche perché, mentre lo fa, è tranquillo e silenziosissimo e, se state viaggiando in auto o siete al ristorante tra amici, è quasi come non averlo.

Negli Stati Uniti il 39% dei bambini tra i due e i quattro anni e il 52% tra i cinque e gli otto, secondo un’indagine del Wall Street Journal, dispongono di uno strumento touch screen. In Italia, secondo il sondaggio di Mlol (Media Library Online) e AIB (Associazione Italiana Biblioteche) pubblicato in questi giorni, sono il 30%. Numeri che confermano la nascita di un fenomeno: la “generazione touch screen“. Per questi bambini c’è un universo in espansione di giochi, favole e disegni da fare con le dita, tutti racchiusi in apps scaricabarili in una manciata di secondi: più di 40mila solo su iTunes, a cui si aggiungono le migliaia di Google Play e Android. E a progettarle, si impegnano neuropsichiatri, pediatri, disegnatori di tutto il mondo.

boy playing tabletIl dubbio che resta a noi genitori? L’effetto ipnotico che le tavolette hanno sui figli…i pediatri affermano che si tratta solo di concentrazione ed assicurano che i tablet hanno potenzialità enormi nello stimolare l’apprendimento e aiutano nel caso di difficoltà o disturbi del linguaggio. La chiave come sempre è il buon senso: dare dei limiti di tempo per l’uso e proporre in alternativa giochi e sport per farli muovere.

Un portafoglio di titoli? Dai 2 anni La Pimpa, con giochi interattivi, labirinti da scoprire e disegni da colorare. Da 4 a 6 anni Winx (nei vari episodi) piace alle bambine fino ai dodici anni – la mia ne va pazza a 5 anni – con una serie di gadget e una linea di abbigliamento on line; Le leggende del gufo rosa (ed. GoWare); Il mostro Pino – Crea il tuo mostro di Stefano Bruscolini e Elena Prette; Gina la giraffa di Jessica e PAola Ambrosecchia. Dai 6 anni Lo schiaccianoci con illustrazioni di Philip Giordano; La principessa Raggio di Sole e il gatto Puzzolente di PAul Ramage; Il risveglio del Brividosauro di Geronimo Stilton. Da 8 a 12 anni The fantastic flying books of Mr. Morris lessmore, app (bellissima!) di William Joyce e Brandon Oldemburg; The Monster high di Lisi Harrison; Il bambino che si arrampicò sulla luna di David Almond; You Tube Star di F.C. Amber.

Tablet appena segnato nella lista dei prossimi regali?

Lascia un commento