New fashion jobs

Che il mondo del lavoro fosse cambiato lo avevamo capito, ma che fosse necessario diventare poliedriche non lo sapevamo ancora. Sono molte ormai le professioni nate e reinventare negli ultimi anni, un po’ è dovuto allo sviluppo dei mercati e ai nuovi modi di fare economia, e un po’ al fatto che noi, nuova generazione lavoratrice, abbiamo bisogno di reinventarci e di dimostrare qualcosa a chi c’è stato e a chi ci sarà. Noi siamo la generazione che ha visto introdurre il telefono cellulare, i computer, i videogames e i nuovi programmi software che ci hanno permesso di spaziare ed esprimere la nostra creatività al massimo.

Il futuro della moda è sul web: quasi tutti i negozi all’interno dei loro siti internet hanno una sezione dedicata allo shopping online, dalle piccole boutiques artigianali alle grandi case di moda, che puntato sull’e-commerce permettendo ai negozianti di vendere in tutto il mondo e di ottenere pagamenti telematici facilitati e al pubblico di raggiungere il proprio negozio preferito e fare acquisti anche rimanendo seduti sulla poltrona di casa. Nascono così le nuove professioni in rete, veri e propri lavori che non richiedono più un ufficio, una sede e una segretaria, ma semplicemente un computer e una connessione internet.

Fashion

Ad occuparsi di uno store online sono i nuovi professionisti, figure come l’online store manager, il visual merchandiser online, il digital brand manager, il web marketing specialist, hanno competenza nel loro settore e mestiere ma anche grande dimestichezza con il web. Chi lega tutti i nuovi modi di pubblicizzare, creare eventi e apparire in tutti i modi sul web è il Social Network Specialist, una professione perfetta per gli amanti di Facebook e twitter, che permette alle aziende e ai personaggi di elaborare e gestire le strategie di visibilità sui social network.

Nasce da un hobby il mestiere più in voga negli ultimi anni: la Fashion Blogger. Un’appassionata di moda che viene fotografata con indosso capi all’ultimo grido abbinati ad accessori icona e un trucco adatto al look. Crea tendenze, lifestyles e colleziona followers. Deve presenziare a tutti gli eventi nei quali è richiesta la sua presenza, cercando di collezionare foto in quanti più luoghi le sono possibili, anche nella stessa giornata. Nella Milano fashion week, al termine proprio oggi,  le fashion bloggers più famose sono state fatte sedere in prima fila durante le sfilate per poter essere fotografate e scrivere il loro post che sarà visto e letto milioni di volte!

Per fare in modo che tutto fili liscio, i progetti online hanno bisogno di una figura molto importante, l’online fashion editor, che cura lo stile di un sito e-commerce, coordina le immagini, segue il gusto dei servizi fotografici e li completa aggiungendo didascalie e crediti. Per poter raggiungere questa posizione, bisogna avere nozioni di moda, web, marketing, passione per il mondo fashion, capacità di scrittura e ottime capacità organizzative. Il fashion editor è strettamente correlato ad altre due professioni: l’online journalist e il web copywriter, due mestieri che corrispondono al vecchio giornalista e al segretario di redazione. Qui servono competenze giornalistiche e conoscenza dell’editoria, essere sempre aggiornati e saper stendere i contenuti.

Anche la ricerca del lavoro ormai è fatta via web e sono sempre di più i motori di ricerca dedicati alla moda, le cui nuovi professioni aiutano a rinnovarci come persone e a sviluppare l’economia, fanno nascere nuove idee, nuove iniziative e danno vita a correnti di creatività e novità.

Lascia un commento