Amicizia al femminile

Amiche per la pelle. Amiche del cuore. Amiche da morire. Amiche nemiche. Amicizia al femminile.

Ma esiste davvero? O è solo un ideale sfatato nella quotidianità da invidie, falsità, competitività, incapacità, rispetto agli uomini, di far gruppo? La risposta a questa domanda è da cento milioni di dollari. Perchè se è vero che le femmine parlano di “amiche” molto più che i maschi di “amici”, in realtà il gruppo formato da donne alleate in tutto e per tutto, è difficile da creare – shopping a parte, unico ambito dove è raro che non nasca una certa solidarietà.

amiche

La realtà dei fatti è che noi donne, molto più spesso degli uomini e a tutte le età, finiamo invischiate in quei legami simbiotici che ricordano certi rapporti morbosi tra adolescenti o troppo spesso cadiamo in un regime di competitività subdola che sa rovinare anche il più profondo dei legami. L’amicizia femminile è qualcosa di assolutamente prezioso ma molto complesso e per essere coltivato ha bisogno di molta cura; a differenza di quella maschile che condividendo le esperienze lavorative, le uscite insieme, lo stadio, la partita a carte e lo sport di squadra, ha lasciato a noi donne lo spazio di un’intimità più profonda fatta di confidenze e confessioni – per questo essere traditi da un’amica con la quale si crea un legame unico ed indissolubile, può essere una ferita enorme…chi non l’ha mai provato alzi la mano…

Il punto cruciale sta proprio nell’affidarsi, confidarsi e fidarsi. Queste le dimensioni che regolano l’amicizia. L’amica è indispensabile perchè è l’unica con la quale è possibile dire e fare certe cose, ma anche l’unica su cui scaricare le proprie tensioni – con l’attenzione di non farla diventare il ricettacolo delle nostre insoddisfazioni. Lealtà, disponibilità e accettazione dell’altra coi suoi pregi e i suoi difetti. E chi ti conosce meglio se non le donne con cui sei cresciuta? Che hanno preso parte al tuo vissuto, alle tue vittorie ma soprattutto alle tue sconfitte. Io credo fermamente alle amicizie nate sui banchi di scuola e assolutamente no a quelle sul posto di lavoro, invidioso e falso per eccellenza.

E fondamentale: le amicizie vere tra donne sanno reggere ai distacchi e alla lontananza. E’ solo allora, quando sentiamo che negli incontri, nelle telefonate, anche solo in un sms c’è entusiasmo, energia, sincera voglia di scambio, che possiamo avere la prova del nove di aver trovato un’amica che vale un tesoro.

Lascia un commento